Antonella Amodio

LA SIGNORA DEL VINO

Dalla laurea in Scienze umanistiche a narratrice di vino, il passo è breve.

 

Nel mezzo c’è la passione per la cucina, che ancora coltiva, dove applica le tecniche apprese seguendo i corsi di grandi maestri della cucina italiana, come Gualtiero Marchesi. È innamorata della natura e in special modo delle erbe aromatiche, tanto da ottenere un Master in botanica.

 

L’incontro con il vino, avvenuto più di venti anni fa, è stato folgorante. La passione si è trasformata in lavoro e per diversi anni ha avuto il privilegio di cooperare con storiche aziende vinicole del panorama mondiale.

 

È stata collaboratrice in diverse edizioni di guide dei vini, quali Bibenda e Gambero Rosso.

 

Attualmente è il riferimento per la Guida Essenziale ai Vini d’Italia Doctor Wine – Daniele Cernilli per alcune regione del Sud Italia, tra cui la Campania, ricoprendo il ruolo di collaboratrice “speciale”. Inoltre, scrive per il sito giornalistico DoctorWine e per il Wine blog Luciano Pignataro, nonché per la Touring Club Italia dove racconta di itinerari e di ristoranti.

 

Ama follemente la sua terra, tanto da non smettere mai di scriverne. Ed è uno dei motivi per cui ha preso parte al progetto VINUM FABULAS, alla narrazione della storia di un Re cha amava tanto il suo vino prodotto sulle colline che circondano il Palazzo Reale di Caserta, da far coniare una moneta che lo celebrasse.

 

Antonella, tra le voci autorevoli del giornalismo enogastronomico, in veste di assaggiatrice ha selezionato il miglior vino di Pallagrello FERDINANDO IV, ne ha seguito la produzione, ne conosce ogni aspetto tanto da poterlo raccontare come si fa con una storia di famiglia.

 

Perché chi avrà l’occasione di collezionare un pezzo di storia, possa anche godere nel gustare un vino di gran qualità, una eccellenza della viticoltura campana e italiana, una favola nella favola che racconta.